La violenza non è un destino

Il percorso di uscita dalla violenza non è mai facile, non solo per motivi psicologici che implicano il tempo necessario per riprendersi da situazioni di shock e di trauma, ma anche perché sono molti gli ostacoli materiali e legali da affrontare.

Nella fase di emergenza delle prime settimane o mesi dopo l’allontanamento, la donna si trova spesso senza denaro e senza accesso ai propri beni personali (occorrono complessi passaggi legali per rientrare nella disponibilità dei beni, provando le violenze subite), quindi senza mezzi per acquistare generi di prima necessità.

La violenza non è un destino” è il nome di un fondo a sostegno di donne vittime di violenza e dei loro figli gestito da Famiglia Materna in collaborazione con Punto d’Approdo, Onlus che ha sede a Rovereto e che come noi è specializzata nell’accoglienza di donne in difficoltà.

Al Fondo possono accedere le donne di tutto il territorio trentino, segnalate da associazioni e strutture che in provincia assistono le vittime di violenza domestica.

Le donazioni raccolte servono a finanziare i piccoli bisogni concreti necessari ad iniziare un percorso individuale di uscita dalla violenza, verso una nuova vita serena ed indipendente (ad esempio versare la caparra per una nuova casa, prendere la patente, iscriversi ad un corso di formazione)…

Contribuisci anche tu!

Invia la tua donazione sul C/C dedicato al Fondo: IT84 M082 1020 8010 0200 0037 303 oppure partecipa ad uno dei nostri eventi di raccolta fondi!